Mukki, ventisei anni di impegno nel biologico

Mukki, ventisei anni di impegno nel biologico

Si scrive “Podere Centrale”, si legge “biologico”

Era il 1992 quando la prima stalla del Mugello, in provincia di Firenze, veniva convertita al biologico e si dava avvio alla linea di prodotti Mukki. Nel 1998 per dare maggiore enfasi allo sviluppo dei propri prodotti biologici è nato il marchio “Il Podere Centrale” che, con lo slogan “sapore di ieri, sapere di oggi”, sintetizzava la crescente rilevanza del biologico per la Centrale del Latte. Da allora di strada ne è stata fatta tanta e oggi la famiglia dei prodotti Podere Centrale comprende, oltre al latte intero e parzialmente scremato, anche la ricotta, lo stracchino, le uova e lo yogurt.

Sono ventisei anni, quindi, che Mukki porta avanti un impegno importante nella produzione di alimenti biologici, provenienti esclusivamente da fattorie e allevamenti certificati, frutto di un lavoro quotidiano e rigoroso.

La filiera infatti viene seguita passo dopo passo, con continue verifiche compiute accuratamente in ogni fase, dal territorio dove vivono gli animali alla loro cura e alimentazione, fino alla lavorazione e al confezionamento dei prodotti. Proprio sugli aspetti della produzione, Mukki ha dedicato molta attenzione e molte risorse, perseguendo l’obiettivo di offrire prodotti non soltanto buoni e salubri ma anche attenti alle ricadute derivanti dalla loro produzione. Il benessere degli animali, il rispetto dell’ambiente e la tutela delle biodiversità, l’impatto socioeconomico sono aspetti che ogni giorno, dal momento del pascolo alla vita nella stalla fino al confezionamento dei prodotti nello stabilimento della Centrale del Latte, vengono controllati, misurati e mantenuti ai massimi standard.

Il prossimo anno segnerà un altro momento importante per il rinnovamento della famiglia dei prodotti biologici “Podere Centrale” e vedrà il lancio di alcuni nuovi prodotti che verranno presentati in anteprima al Firenze Bio 2019, per andare incontro alle preferenze ed alle esigenze dei consumatori, sempre più attenti alla qualità e alla sostenibilità dei cibi che portano sulla propria tavola.

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per gestire alcune funzionalità tecniche. Chiudendo questo banner o cliccando il tasto “accetta e chiudi” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi sapere di più o negare il consenso ad alcuni cookie Leggi l’informativa.